44 gatti

44 gatti è un brano musicale del 1968, vincitore della 10ª edizione dello Zecchino d’Oro nell’interpretazione di Barbara Ferigo (4 anni e mezzo, di Gorizia). Testo e musica del brano sono del modenese Giuseppe Casarini (Modena, 1924 – Modena, 27 maggio 2015). Il brano è stato pubblicato dalle edizioni Millen di Modena.

Quarantaquattro gatti

Nel dicembre del 2007, in occasione del Gran galà dello Zecchino d’oro, questo brano fu cantato dal vivo da Cino Tortorella. Il brano è stato reinterpretato in versione cover allo Zecchino d’Oro il 26 novembre 2016 da Elodie Di Patrizi e Giovanni Caccamo. La versione originale del brano è stata usata invece il 9 dicembre dello stesso anno su Radio 1 all’interno della trasmissione Voci del mattino con Paolo Salerno. Nel 2017 viene annunciata la messa in onda di una serie animata in 3D ispirata al brano prodotta dallo studio di animazione Rainbow. (Wikipedia)

Nel video non si vedono gatti che cantano ma che vogliono… dormire sulle poltrone

44 gatti Video

Video quarantaquattro gatti

44 gatti testo

Quarantaquattro gatti testo

Nella cantina di un palazzone
tutti i gattini senza padrone
organizzarono una riunione
per precisare la situazione.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Loro chiedevano a tutti i bambini,
che sono amici di tutti i gattini,
un pasto al giorno e all’occasione,
poter dormire sulle poltrone!

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Naturalmente tutti i bambini
tutte le code potevan tirare
ogni momento e a loro piacere,
con tutti quanti giocherellare.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Quando alla fine della riunione
fu definita la situazione
andò in giardino tutto il plotone
di quei gattini senza padrone.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
marciarono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code dritte dritte,
in fila per sei col resto di due.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
marciarono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attrorcigliate,
in fila per sei col resto di due,
col resto di due.

Ascolta anche  Cowboy Piero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.