Bella senz’anima

Bella senz’anima è una canzone italiana scritta da Marco Luberti, Paolo Casella e Riccardo Cocciante, arrangiata da Franco Pisano e interpretata da Riccardo Cocciante. È stato il primo singolo dall’album Anima di Cocciante del 1974. La canzone è stata lanciata da Cocciante durante un tour (“Racconto”) realizzato nel 1973 insieme ad Antonello Venditti e Francesco De Gregori. Il singolo ha raggiunto il primo posto nella classifica dei singoli italiani, ed è stato il settimo singolo più venduto dell’anno in Italia.

Riccardo Cocciante

Riccardo Vincent Cocciante è un cantautore, compositore e musicista italiano naturalizzato francese. Cocciante nasce a Saigon, in Vietnam, il 20 febbraio 1946 da padre italiano originario di Rocca di Mezzo (in Provincia dell’Aquila) e da madre francese. A undici anni emigra con la famiglia a Roma dove frequenta il Lycée Chateaubriand. È in Italia che si forma, artisticamente parlando, anche se manterrà sempre, grazie alla madre, una sorta di “doppia identità” italo-francese: in Francia è noto come Richard Cocciante.

Comincia a esibirsi nei locali romani con un proprio repertorio con testi in inglese con un suo complesso, i Nations, e, dopo alcuni provini con alcune etichette, viene messo sotto contratto dalla RCA Talent, esordendo nel 1968 con lo pseudonimo Riccardo Conte incidendo un 45 giri, che però passa inosservato. Notato da Mario Simone e Paolo Dossena, gli viene proposto di passare alla loro etichetta, la Delta, con cui incide, utilizzando il nome Richard Cocciante, nel 1971 il 45 giri Down memory lane/Rhythm e, nello stesso anno, la canzone Don’t put me down, contenuta nella colonna sonora del film Roma bene di Carlo Lizzani; queste incisioni non ottengono però riscontri presso il pubblico.

Ascolta anche  La lumaca Elisabetta

Il primo vero successo pubblicato è la canzone Bella senz’anima e l’album da cui è tratta, Anima, è arrangiato da Ennio Morricone e Franco Pisano. (Wikipedia)

Bella senz anima

I testi della canzone, e in particolare il verso “E adesso spogliati come sai fare tu” (cioè “E ora spogliati come sai”) condussero a dure critiche da parte di diverse organizzazioni femministe e alla censura televisiva. Nel 2006, Cocciante ha eseguito la canzone fuori concorso al Festival di Sanremo.

Riccardo Cocciante Bella senz anima

Bella senz anima Testo

bella senz’anima testo

E adesso siediti su quella seggiola,
stavolta ascoltami senza interrompere,
è tanto tempo che volevo dirtelo.
Vivere insieme a te è stato inutile,
tutto senza allegria, senza una lacrima,
niente da aggiungere ne da dividere,
nella tua trappola ci son caduto anch’io,
avanti il prossimo, gli lascio il posto mio.
Povero diavolo, che pena mi fa,
e quando a letto lui ti chiederà di più
tu glielo concederai perché tu fai così,
come sai fingere se ti fa comodo.
E adesso so chi sei e non ci soffro più,
e se verrai di là te lo dimostrerò,
e questa volta tu te lo ricorderai.
E adesso spogliati come sai fare tu,
ma non illuderti, io non ci casco più,
tu mi rimpiangerai, bella senz’anima.
Na na na na ra na
na na na na ra na
ah ah ah ah ah ah

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.