Casetta in Canada

Casetta in Canada è un brano musicale composto da Mario Panzeri e Vittorio Mascheroni, presentato al Festival di Sanremo 1957, nell’interpretazione di Gino Latilla, Carla Boni, Duo Fasano, Gloria Christian e con i Poker di Voci. Il brano arrivò alla quarta posizione della kermesse con 32 voti dietro il brano Scusami di Gino Latilla e di Tonina Torrielli.

La casetta in Canada

La canzone narra di un tale di nome Martino che costruisce una casetta in Canada piccola, nel mentre arriva un piromane di nome Pinco Panco che la incendia. Martino continua nella costruzione della casa piccolina senza effettuare denunce e Pinco Panco prosegue imperterrito nella distruzione.   Carla Boni incide un 78 giri del brano nel 1957 e successivamente sia Latilla che la Boni incidono un 45 giri pubblicati dalla Cetra, mentre Gloria Christian incide per la Vis Radioun un 45 giri della canzone. (Wikipedia)

Casetta in Canada canzone

La casetta in Canada Testo

Quando Martin vedete solo per la città
forse voi penserete dove girando va.
Solo, senza una meta. Solo… ma c’è un perché:

Aveva una casetta piccolina in Canada
con vasche, pesciolini e tanti fiori di lillà,
e tutte le ragazze che passavano di là
dicevano: “Che bella la casetta  in Canada”!

Ma un giorno, per dispetto, Pinco Panco l’incendiò
e a piedi poveretto senza casa lui restò.
“Allora cosa fece?” – Voi tutti chiederete.
Ma questa è la sorpresa che in segreto vi dirò:

Lui fece un’altra casa piccolina in Canada
con vasche, pesciolini e tanti fiori di lillà,
e tutte le ragazze che passavano di là
dicevano: “Che bella la caseta  in Canada”!

E tante e tante case lui rifece ma, però,
quel tale Pinco Panco tutte quante le incendiò.
Allora cosa fece?
Voi tutti lo sapete!

Lui fece un’altra casa piccolina in Canada
con vasche, pesciolini e tanti fiori di lillà,
e tutte le ragazze che passavano di là
dicevano: “Che bella Ia casetta  in Canada”!

Si ripete ad libitum:
(parlato) Allora cosa fece?
(coro) Lui fece un’altra casa piccolina in Canada
con vasche, pesciolini e tanti fiori di lillà,
e tutte le ragazze che passavano di là
dicevano: “Che bella la casetta  in Canada

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.