Il ballo del qua qua

Il ballo del qua qua è il titolo italiano di una canzone di grande notorietà internazionale intitolata Der Ententanz (“Il ballo dell’anatra”), composta dallo svizzero Werner Thomas. La versione italiana, riarrangiata da T. Rendall e Lorenzo Raggi e cantata da Romina Power, venne pubblicata nel 1981 e compare nell’album di Al Bano & Romina Power Felicità, pubblicato in Italia nel 1982. È una delle canzoni per bambini piccoli da ballare più divertente che ci sia. Un brano che non può mancare in ogni playlist di Baby Dance che si rispetti.

La musica originale è stata composta negli anni cinquanta dal musicista svizzero Werner Thomas. È stata adattata con parole diverse in molteplici nazioni ed usata nel corso degli anni come colonna sonora in vari film e serie televisive, come ad esempio Il trafficone, L’affittacamere, Biancaneve & Co. o The Big Bang Theory,nonché come sigla del programma televisivo di Antonio Ricci Paperissima, in onda su Canale 5 dal 1990. Il titolo comunemente usato in inglese è The Chicken Dance (“Il ballo del pollo”); la versione italiana è composta, appunto, da Lorenzo Raggi, ed è l’unica, insieme a quella francese, a usare degli starnazzi all’inizio e alla fine.

Lanciata da Romina Power nel corso della trasmissione Fantastico 2, la canzone è rimasta senz’altro la più conosciuta nella carriera della Power da solista, al di fuori del duo formato con il marito Albano Carrisi. Tra i coristi ci sono stati Silvia Annichiarico, Paola Orlandi, Lalla ed Eloisa Francia, Mario Balducci, Moreno Ferrara e Silvio Pozzoli (che cantano la quarta strofa insieme alla Power). (Wikipedia)

Canzone il ballo del qua qua

Canzone questo è il ballo del qua qua

Testo il ballo del qua qua

Questo è il ballo del quaqua
e di un papero che sa
fare solo qua qua qua
più qua qua qua;
mamma papera e papà
con le mani fan qua qua
e una piuma vola già
di qua e di là.

Ascolta anche  Ma che freddo fa

Le ginocchia piega un po’
poi scodinzola così,
batti forte le tue mani
e fai qua qua;
con un salto vai più in là,
con le ali torna qua,
ma che grande novità
è il qua qua qua.

Ritornello:
Prendi sotto braccio
la felicità,
basta aver coraggio,
all’arrembaggio
col qua qua qua.

Questo è il ballo del quaqua
e di un papero che sa
fare solo qua qua qua,
più qua qua qua;
mamma papera e papà
con le mani fan qua qua
e una piuma vola già
di qua e di là.

Le ginocchia piega un po’
poi scodinzola così,
batti forte le tue mani
e fai qua qua;
con un salto vai più in là,
con le ali torna qua,
ma che grande novità
è il qua qua qua.

Ritornello:
Prendi sotto braccio
la felicità,
basta aver coraggio,
all’arrembaggio
col qua qua qua.

Questo è il ballo del quaqua
e di un papero che sa
fare solo qua qua qua,
più qua qua qua;
mamma papera e papà
con le mani fan qua qua
e una piuma vola già
di qua e di là.

Le ginocchia piega un po’
poi scodinzola così,
batti forte le tue mani
e fai qua qua;
con un salto vai più in là,
con le ali torna qua,
ma che grande novità
è’ il qua qua qua.

Ritornello:
Prendi sotto braccio
la felicità,
basta aver coraggio,
all’arrembaggio
col qua qua qua.

Tag: testo canzone il ballo del qua qua, testo del ballo del qua qua

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.