La Zanzara

La Zanzara è un brano che ha partecipato alla quinta edizione dello Zecchino d’Oro, manifestazione canora dedicata ai bambini che si è svolta a Bologna dal 1º al 3 marzo 1963. In quell’edizione viene assegnata per la prima volta la targa G d’oro “Sorella Letizia”, premio assegnato dal periodico Il Giornalino al testo che meglio esprimeva lo spirito di gioia, fratellanza e amore.

Il premio sarà assegnato fino allo Zecchino d’Oro 2005, tranne che nelle edizioni dal 1988 al 1990. Nello stesso anno nasce il Piccolo Coro dell’Antoniano, diretto da Mariele Ventre, che partecipa a questa edizione per la prima volta, all’epoca formato da soli dieci bambini. (Wikipedia)

La Zanzara Zecchino d’Oro

La Zanzara Testo

Era una zanzara in abito da sera,
se l’era messo per far bella figura
e se ne volava intorno ad una culla,
una culla bella con il fiocco rosa.

Così volando, però, ve lo assicuro,
aveva in mente un tenero pensiero:
voleva fare una serenata
ad una bimba che s’era addormentata:

Ritornello
Zin zin zin zin – zin zin zin zin
Zin zin zin zin – zin zin
Zin zin zin zin – zin zin zin zin
Zin zin zin zin – zin zin…
Zin zin zin zin – zin zin zin zin
Zin zin zin zin – zin zin
Zin zin zin zin – zin zin zin zin – zin zin…

Povere zanzare, non sono mai gradite,
anche se sono in abito da sera!
E su un muro bianco, ecco all’improvviso
L’ombra di una mano…una grande mano…!

Ma la zanzara più furba e più spedita,
riuscì a fuggire da quelle cinque dita,
e dopo un poco, indovinate,
la serenata la volle fare a me!

Ascolta anche  Abracadabra

Ritornello
Zin zin zin zin – zin zin zin zin
Zin zin zin zin – zin zin
Zin zin zin zin – zin zin zin zin
Zin zin zin zin – zin zin…
Zin zin zin zin – zin zin zin zin
Zin zin zin zin – zin zin
Zin zin zin zin – zin zin zin zin – zin zin…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.