Non voglio mica la luna

Non voglio mica la luna/Un tipo è un 45 giri di Fiordaliso pubblicato dalla Durium nel 1984. Il brano luna canzone è stato composto da Zucchero Fornaciari, Luigi Albertelli ed Enzo Malepasso, presentato al Festival di Sanremo 1984 nell’interpretazione di Fiordaliso. Il testo parla di una donna che vuole un po’ di solitudine, per stare da sola e guardare le stelle e avere un po’ di tempo per sé, e fare l’amore con l’uomo che ama.

Quella del 1984 era la terza partecipazione dell’artista al Festival, e si trattò del suo salto di qualità: ebbe successo anche fuori dall’Italia, soprattutto in Spagna ed in America Latina. Il disco a 45 giri aveva come lato B Un tipo. Per l’occasione viene ristampato l’album dall’omonimo titolo. Fiordaliso fu la donna che ottenne il miglior piazzamento nella classifica sanremese di quell’anno. Nella versione in lingua spagnola Yo no te pido la luna la cantante diventa famosa anche in Germania e nell’Europa in generale. (Wikipedia)

Fiordaliso Non voglio mica la luna

canzone non voglio mica la luna

Non voglio mica la luna Testo

Vorrei due ali d’aliante

Per volare sempre più distante
E una baracca sul fiume
Per pulirmi in pace le mie piume
Un grande letto sai
Di quelli che non si usan più
Un giradischi rotto
Che funzioni però
Quando sono giù un po’.

Non voglio  mica la luna
Chiedo soltanto di stare
Stare in disparte a sognare

E non stare a pensare più a te

Non voglio  mica la luna
Chiedo soltanto un momento
Per riscaldarmi la pelle
Guardare le stelle
E avere più tempo più tempo per me.
Con gli occhi pieni di vento
Non ci si accorge dov’è il sentimento
Tra i nostri rami intrecciati
Troppi inverni sono già passati
Io vorrei defilarmi per i fatti miei

Ascolta anche  Despacito

Io saprei riposarmi ma tu
Non cercarmi mai più.

Non voglio  mica la luna

Chiedo soltanto di andare
Di andare a fare l’amore
Ma senza aspettarlo da te

Non voglio  mica la luna
Chiedo soltanto un momento
Per riscaldarmi la pelle guardare le stelle
E avere più tempo più tempo per me
Non voglio  mica la luna ma
Voglio solo un po’ fare l’amore con te
Non voglio  mica la luna ma
Chiedo solo di andare e di stare con te
Non voglio  mica la luna
Chiedo soltanto di andare
Di andare e fare l’amore
Ma senza aspettarlo da te
Non voglio  mica la luna
Voglio soltanto un momento
Per riscaldarmi la pelle e
Guardare le stelle e
Avere più tempo più tempo per me
Non voglio  mica la luna

Non voglio mica la luna Accordi

NON VOGLIO  MICA LA LUNA                                            FIORDALISO

                   
Vorrei due ali d'aliante
                  
per volare sempre più distante
                  
e una baracca sul fiume
                  
per pulirmi in pace le mie piume.
          
Un grande letto
                    
sai di quelli che non si usano più
             
un giradischi rotto

che funzioni però

quando sono giù un po'.
                 
Non voglio  mica la luna
                 
chiedo soltanto di stare
                   
stare in disparte a sognare

e non stare a pensare più a te.
                 
Non voglio  mica la luna
                   
voglio soltanto un momento
                
per riscaldarmi la pelle

guardare la gente e avere più tempo

più tempo per me.
                       
Con gli occhi pieni di vento
                     
non ci si accorge dov'è il sentimento
                        
tra i nostri rami intrecciati
              
troppi inverni sono già passati.
                        
Io vorrei defilarmi per i fatti miei
            
io saprei riposarmi ma tu

non cercarmi mai più.
                 
Non voglio  mica la luna
                   
chiedo soltanto di andare
                 
di andare a fare l'amore

ma senza aspettarlo da te.
                 
Non voglio mica la luna
                   
voglio soltanto un momento
                
per riscaldarmi la pelle

guardare le stelle e avere più tempo

più tempo per me.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.