Papaveri e papere

Papaveri e papere è un brano musicale composto da Mario Panzeri, Nino Rastelli e Vittorio Mascheroni, classificatosi al secondo posto del Festival di Sanremo 1952 nell’interpretazione di Nilla Pizzi.

Lo sai che i papaveri

Si tratta di un motivo allegro che sotto l’apparente demenzialità nasconde una satira politica verso i potenti, i “papaveri alti alti”, mentre le papere sono coloro che subiscono il potere. La canzone riscosse un successo grandissimo, viene tradotta in quaranta lingue (addirittura in cinese, con il titolo Pappa piccolino) e fruttò agli autori la cifra di quaranta milioni di lire in diritti d’autore. Venne incisa anche da Bing Crosby, Eddie Constantine, Yves Montand e Beniamino Gigli.

Per quanto riguarda l’esecuzione del festival è da ricordare la voce di Mario Bosi, che imitava quella di Paperino. La canzone, interpretata anche da Cristina Paltrinieri nel secondo volume di Filastrocche canzoncine e ninne nanne era la sigla della trasmissione omonima andata in onda nel 1995 su Rai 1. (Wikipedia)

Papaveri e papere Video

Papaveri e papere Testo

Testo sai che

Su un campo di grano che dirvi non so,
un dì Paperina col babbo passò
e vide degli alti papaveri al sole brillar…
e lì s’incanto’.
La papera al papero chiese

“Papà, pappare i papaveri, come si fa?”
“Non puoi tu pappare i papaveri” disse Papà.
E aggiunse poi, beccando l’insalata:
“Che cosa ci vuoi far, così e’ la vita…”

“Lo sai che i papaveri son alti, alti, alti,
e tu sei piccolina, e tu sei piccolina,
lo sai che i papaveri son alti, alti, alti,
sei nata paperina, che cosa ci vuoi far…”

Ascolta anche  Max Gazzè La vita com'è

Vicino a un ruscello che dirvi non so,
un giorno un papavero in acqua guardò,
e vide una piccola papera bionda giocar…
e lì s’incantò.
Papavero disse alla mamma:
“Mamma’, pigliare una papera, come si fa?”
“Non puoi tu pigliare una papera”, disse Mamma’.
“Se tu da lei ti lasci impaperare,
il mondo intero non potrà più dire…”

E un giorno di maggio che dirvi non so,
avvenne poi quello che ognuno pensò
Papavero attese la Papera al chiaro lunar…
e poi la sposò.
Ma questo romanzo ben poco durò:
poi venne la falce che il grano tagliò,
e un colpo di vento i papaveri in alto portò.
Così Papaverino se n’e’ andato,
lasciando Paperina impaperata…

Tag: papaveri e papere canzone, paperi e papere, nilla pizzi papaveri e papere, testo e tu, papere e papaveri, testo papaveri e papere, youtube papaveri e papere, i papaveri canzone, canzone tu, papaveri e paperi, papaveri papere, youtube nilla pizzi, papaveri e papere nilla pizzi, papere e paperi, papaveri canzone, papaveri e papare, papavero e papere, papere cartoni, papaveri alti alti, papaveri e tulipani, papavero sei tu, papera canzone, paperina video, papero youtube, papere in campo, paperina youtube, tulipani e papaveri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.