Per un ditino nel telefono

Per un ditino nel telefono è una simpatica e divertente canzone dello Zecchino d’Oro del 1967, che si è svolto a Bologna dal 3 al 5 marzo 1967. È stato presentato da Mago Zurlì, interpretato da Cino Tortorella. Il brano era interpretato da Cinzia Basenghi e Andrea Sirotti, con Testo di Luciano Beretta e Musica di Adriano Della Giustina.

Divertiti con noi a cantare questa canzone. Impara subito tutte le parole del testo, guarda il video e cantala anche tu, da solo o con i tuoi amici!

Per un ditino nel telefono Zecchino d Oro

Zecchino d Oro per un ditino nel telefono Testo

Pronto?…Pronto, pronto?…

Rit.
Per un ditino nel telefono
ne son successe delle belle;
per un ditino nel telefono
sono successi tanti guai.

Il mio fratello piccolo
che leggere non sa
e non conosce i numeri,
sapete cosa fa?
Lui gioca col telefono
quando non c’è papà
ed ha parlato
con tutta la città.
1 1 7 e son corsi tre tassì;
1 8 6 un telegramma è giunto qui;
7 7 7 arrivò la polizia
e invadendo casa mia
portò via il mio papà.

Rit.
Per un ditino nel telefono
ne son successe delle belle;
per un ditino nel telefono
sono successi tanti guai.

Chiamò la guardia medica,
il medico arrivò;
la mamma che gridava
tra i matti si trovò.
I vigili del fuoco
son giunti dopo un po’
e con tant’acqua
la casa naufragò.
1 1 4 e una sveglia ci arrivò;
1 8 2 il centralino ci chiamò;
6 2 0 arrivò un carabiniere
che ci mise le manette
e in prigione ci portò.

Rit.
Per un ditino nel telefono
ne son successe delle belle;
per un ditino nel telefono
sono successi tanti guai,
sono successi tanti guai ai ai ai ai!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.